La “cricca di banditi”

13 02 2010

Da repubblica.it

Il 6 aprile, in una conversazione tra gli imprenditori Francesco Maria De Vito Piscicelli, direttore tecnico dell’impresa Opere pubbliche e ambiente Spa di Roma, associata al consorzio Novus di Napoli e il cognato Gagliardi si capisce che c’è attesa per le mosse di Balducci sugli appalti:

“Alla Ferratella occupati di sta roba del terremoto perché qui bisogna partire in quarta subito, non è che c’è un terremoto al giorno”.

“Lo so”, e ride.

“Per carità, poveracci”.

“Va buò”.

“Io stamattina ridevo alle tre e mezzo dentro al letto”.

Ecco, io avrei un’idea, trasformerei il nome di questa banda Bassotti da “La cricca di banditi” a “La manica di stronzi”. Oltre a tutti i milioni di euro buttati, oltre ai cittadini aquilani barbaramente offesi e rimasti perlopiù senza casa, questi ridono per un evento in cui ci sono state centinaia di morti. Io li condannerei per trent’anni a guardare negli occhi uno per uno i parenti delle vittime. Perchè questa non è solo corruzione, è anche il totale disprezzo per l’umanità. Questa è una cosa da paese del terzo mondo, dove si fanno le guerre civili per accaparrarsi le materie prime.

(Qui c’è un altro articolo del Corriere)


Azioni

Information

6 responses

15 02 2010
simona_rm

sottoscrivo:

manica di stronzi

Anch’io chiedo un po’ di rispetto per la BB. Leggevo Topolino, mi ricordo che i bassotti erano brutti,sporchi e sfigati. Li sgamavano sempre, ma non ridevano dei morti.
Queste pluri-emerite-teste-di-ca**o invece, hanno le camicie inamidate, il suv, fanno il brunch e le ferie a Malindi, appaiono perfetti! Stronzi perfetti!
Chissà a quanti altri imprenditori si è scatenata l’acquolina in bocca e non ci è dato sapere.

“Io stamattina ridevo alle tre e mezzo dentro al letto”.

spero si possa essere perseguiti per una affermazione del genere.

ciao pingui.

16 02 2010
Sara

Ciao Simo, si hai ragione, perfettamente stronzi e stronzi perfetti!
Il problema in Italia è che se anche uno viene perseguito non subisce molte conseguenze, a parte che fa ridere qualche avvocato… Siamo praticamete in un paese di pescecani senza nessuna gabbia elettrica protettiva. L’unica cosa che ci può proteggere forse è l’onestà.

16 02 2010
Antonio da Pescara

Secondo me, a della gente senza scrupoli come questa, farebbe bene essere tagliati fuori da ogni genere di attività lavorativa. In modo tale da verificare in seguito (senza fretta alcuna), se gli sia passata la voglia di ridere delle disgrazie altrui.

16 02 2010
Sara

Ciao Antonio, grazie del commento!
Si hai completamente ragione…Il problema è che in Italia semmai queste affermazioni e queste frequentazioni fanno curriculum, e il problema è che non è un’esagerazione, è la pura verità.

23 02 2010
Salazar

Oltre ad essere figli di una signora perbene, e rubare ridendo a chi ha perso tutto – tetto sulla testa compreso – per far vedere al mondo che un cuore anche lkoro ce l’hanno, questi si sono fatti incastrare dalle intercettazioni telefoniche. Che siano anche idioti?
Non hanno mai visto i telefilm americani dove il cattivo dice sempre “non al telefono”. Non hanno mai visto che le gang, quelle vere, neanche la lista della spesa ti dicono al telefono: un delinquente comincia con “cipolle, pomodori, formaggio quello giallastro” e l’altro subito impreca “shit, not at the phone, you idiot”.
Qualcuno potrebbe aggiungere: questi sono arroganti e ben coperti, ma proprio ben coperti dal capo dei capi in persona, e quindi sono sicuri di farla franca in ogni caso: non badano a stupidaggini inutili come la magistratura.
Ma una volta beccati c’è pubblicità, ci sono i giornali, e gli ignavi chiamati elettori lo vengono a sapere e gli affari e le ruberie rallentano il ritmo con la pubblicità e gli ignavi che sanno, non era meglio tacere prima, al telefono, e continuare a rubare in santa pace?
Che siano proprio idioti?

26 02 2010
Sara

Si sono anche idioti! Credo che il meccanismo sia il solito: cioè sperano di rimanere impuniti, si sentono immuni da qualsiasi intercettazione!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: