Guarda guarda guarda il bel ministro indaffarato…

8 01 2010

Brunetta: “Modificheremo la Costituzione a partire dal primo articolo”

…Ma prima dateci il tempo di leggerla!


Azioni

Information

8 responses

8 01 2010
davide

Cara Sara,

a proposito di Brunetta l’altro giorno parlavo con i dirigenti di un grosso ente pubblico del decreto Brunetta sul pubblico impiego.

Questo decreto prevede che un 25% di impiegati venga premiato e un 25% venga bastonato con forti decurtazioni dello stipendio.

Mi hanno detto che nel 25% di impiegati bastonati metteranno i lavoratori precari del pubblico impiego (che sono quelli che lavorano più di tutti) che così si vedranno decurtato il loro già misero stipendio.

Quando gli ho chiesto perchè hanno preso questa decisione mi hanno detto: semplice i precari sono gli unici che non possono difendersi (non hanno soldi e possono essere licenziati in ogni momento) mentre i vecchi impiegati di ruolo possono prendersi un avvocato e difendersi e probabilmente vincere la causa perchè il decreto Brunetta è scritto in maniera cosi bestiale che può colpire solo i deboli non chi ha alle spalle qualcuno.

Ciao Davide

15 01 2010
simona_rm

ciao Davide,
è terribile questa cosa…in pratica è solo un escamotage per risparmiare sullo stipendio dei precari! 😦

15 01 2010
simona_rm

Brunetta, un evidente caso di gigantismo dell’ego.
Purtroppo però, tra le numerose farneticazioni del soggetto, espressioni evidenti dei suoi disturbi della personalità, c’è una verità: l’art.1 della C.C.Ita. 2non significa nulla!”😦 E’ proprio così, non siamo più una repubblica ma un’oligarchia sostanziale e un paese dove chiudono fabbriche tutti i giorni, non può più dirsi “fondato sul lavoro”, perchè nopn tutela l’idea stessa di lavoro.
Rimango convinta che non sia la Costituzione a necessitare di una revisione e nemmeno una riscrittura; la Costitutuzione fissa una condizione ideale a cui dobbiamo sforzarci di tendere, sempre. E’ lo Stato – quindi l’attuale classe politica – che va cambiato. I politici contemporanei (brunetta è in top ten) sono riusciti ad essere i peggiori di sempre! Ora si stanno sperticando per tessere le lodi di craxi, grande padre morale di tutta questa marmaglia di squallidi. Alla faccia dei Padri Costituenti.
Ridatemi Scalfaro, dov’è? Oscaaar…dove sei?

16 01 2010
davide

Cara amica Simona,

“”è terribile questa cosa…in pratica è solo un escamotage per risparmiare sullo stipendio dei precari!””

Nel caso in esame questi dirigenti, dovendo per forza applicare il Decreto Brunetta, colpivano i precari solo perchè non potevano difendersi: in Italia sono sempre i deboli che pagano.

Comunque questo Decreto è assolutamente demenziale e non capisco come possa essere applicato.

La settimana prossima andrò a Roma per frequentare presso il CEIDA un corso sul Decreto Brunetta: poi ti saprò dire con maggior cognizione gli effetti devastanti di questo decreto.

Ciao Davide

16 01 2010
romana

ciao

24 01 2010
davide

Cara amica Simona,

al corso di Roma ho avuto la conferma a quanto ho detto sopra: dovendo per forza applicare il Decreto Brunetta si colpiranno i precari, perchè non possono (di fatto) difendersi.

Ciao Davide

25 01 2010
simona_rm

ciao Davide,
drammatico.
Se mi posso permettere: sei un dirigente pubblico? Come ti/vi ponete nei confronti dei provvedimenti che dovrete prendere?
ciao

26 01 2010
davide

Cara amica Simona,

“Se mi posso permettere: sei un dirigente pubblico? Come ti/vi ponete nei confronti dei provvedimenti che dovrete prendere?”

Premetto che non sono un dirigente pubblico.

I dirigenti pubblici con cui ho parlato sono molto preccupati da questo decreto, perchè temono che genererà un’infinità di ricorsi e anzichè semplificare l’Amministrazione complicherà tutto quanto.

Ciao Davide

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: